neuromarketing e turismo Aumenta le prenotazioni dirette con un
approccio scientifico e data driven
Darioflaccovio.it Acquistalo ora su Neuromarketing per il
Turismo Online
Amazon.it

Neuromarketing per il turismo online

Il nuovo libro di NeuroWebDesign

Cosa hanno in comune Neuroscienze e Turismo?

I progressi tecnologici degli ultimi anni hanno cambiato il comportamento del “viaggiatore”, che ricorre in primis al web per cercare e prenotare la propria vacanza. Per questo sempre più strutture ricettive hanno scelto la rete come mezzo principale per rendere più visibile la propria offerta turistica.

Questo ha intensificato la competizione, motivando a dare maggior ascolto ai bisogni del cliente per persuaderlo all’acquisto. Ed è qui che entra in gioco il neuromarketing.

A differenza degli strumenti legati al marketing tradizionale, il neuromarketing consente di comprendere e rendere (realmente) prevedibili le emozioni, le motivazioni e le variabili psicologiche coinvolte nei processi decisionali dei turisti al fine di creare una customer experience eccezionale.

In questo libro abbiamo raccolto delle linee guida utili a tutte le filiere ed imprese turistiche operanti in Italia per individuare le migliori strategie e politiche di marketing per la gestione della propria attività.

neuromarketing e turismo

Vuoi migliorare le performance online della tua struttura ricettiva?

Questo libro fa al caso tuo!

“Neuromarketing per il turismo online” è un vero e proprio manuale operativo che ti permetterà di:

  • avere una visione completa sugli strumenti di analisi web a tua disposizione;
  • scoprire come poter analizzare più a fondo il comportamento e le esigenze dei tuoi viaggiatori;
  • capire quali sono gli strumenti comunicativi più adatti alla tua comunicazione;
  • comprendere come applicare il neuromarketing alla user experience del tuo sito web.

llibri da portare in vacanza Acquista ora
"Neuromarketing per il Turismo Online"
Amazon.it su Amazon.it o su Darioflaccovio.it Darioflaccovio.it

Ad ogni copia che acquisti, aiuti la ricerca!

NeuroWebDesign & Smile

L’intero ricavato delle vendite di questo manuale verrà devoluto al laboratorio di intervento riabilitativo Smile (Stella Maris Infant Lab for Early Intervention) di Pisa, che studia le modalità attraverso cui il neonato sviluppa la capacità di elaborare e interagire con l’ambiente che lo circonda.

Il laboratorio Smile promuove la ricerca di strategie innovative di intervento precoce, basate sull’evidenza scientifica, per i bambini che hanno subito un danno cerebrale o con malattie neuroevolutive.

Gli Autori

luca vescovi neurowebdesign

Luca Vescovi

NeuroWebDesign CEO & web marketing expert

Esperto di web marketing, da oltre 25 anni segue con passione le aziende del settore turistico e le aiuta a implementare le loro strategie online, applicando un approccio neuroscientifico e tecniche sempre all’avanguardia. Dal 2019 è inoltre coordinatore del dipartimento di turismo digitale dell’Associazione Italiana di Neuromarketing (AINEM).

Stefano Civiero

Neuromarketing & UX Researcher

Da sempre appassionato al mondo del marketing digitale, negli ultimi 5 anni si è occupato delle attività di promozione online di centinaia di attori del turismo, sempre con un occhio di riguardo verso temi legati alla UX e al neuromarketing. In NeuroWebDesign coordina i progetti di analisi e si occupa in parte attiva dell’analisi elettroencefalografica durante gli user test.

Nicola Trentin

Neuromarketing & UX Researcher

Dopo una formazione turistica approda al mondo del web marketing e della UX, approfondendo lo studio delle tecniche di neuromarketing. Dal 2017 ha aiutato numerose imprese del settore turistico a sviluppare la propria comunicazione online in un’ottica user-centrica. In NeuroWebDesign si occupa principalmente dello studio dei pattern visuali grazie alla tecnologia Eye Tracking.

Contributori

Andrea Saletti

Pronesis srl SEO e web marketing manager

Chiara Zamuner

NeuroWebDesign Cognitive psychologist & UX researcher

Serena Giust

UX writer e team leader

simone-puorto-testimonianze-neurowebdesign

Simone Puorto

Consulente digital marketing

Federica Montaguti

Senior researcher e project manager presso CISET

Mauro Puttolu

CEO di Jampaa s.r.l

Caterina Garofalo

Presidente e co-fondatrice di AINEM

Francesco Gallucci

Co-fondatore e direttore scientifico di AINEM

Sommario

1.1. Il progetto di beneficienza

1.2. Condivisione come valore

1.3. Ricordiamo quello che insegniamo

1.4. La formazione strutturata

1.5. Un contributo all’Italia

1.6. La struttura del libro

3.1. Se non puoi misurarlo non puoi migliorarlo

3.2. Il ruolo delle emozioni

3.3. il potere dell’immagine nella scelta della destinazione turistica

5.1. Definizione di buyer personas

5.2. Buyer personas: cosa sono e come identificarle

5.3. Ma come si realizza nella pratica?

5.4. Case Study: le buyer personas del Santa Croce Boutique Hotel

5.5. Case Study: definizione delle Buyer Personas di Garda Hotels italia

6.1. Hai mai sentito parlare di leve di persuasione?

6.2. Reciprocità

6.2.1. Come applicare il principio di reciprocità on-line?

6.3. Scarsità

6.3.1. Come spingere l’utente a non perdersi quest’occasione!

6.4. Riprova sociale

6.4.1. Come integrare la riprova sociale nel tuo sito web.

6.5. Autorità (o autorevolezza)

6.5.1. Come può una struttura risultare autorevole?

6.6. impegno e coerenza

6.6.1. come convincere i viaggiatori a dire “sì”

6.7. Simpatia

6.7.1. Come costruire un rapporto autentico con i tuoi clienti

6.8. Unità

6.8.1. Come diventare un’identità condivisa con i tuoi utenti

7.1. Viaggiare

7.2. Gli elementi di valore

7.3. Tu chiamale se vuoi emozioni

7.4. Il ruolo della user experience

7.5. Mappare le emozioni in una user journey

7.6. Preparazione al viaggio: ispirare e incuriosire

7.7. Prenotazione sul sito: confrontare e rassicurare

7.8. Preparazione al viaggio: informare e promuovere

7.9. Soggiorno in struttura: coinvolgere e personalizzare

7.10. Rientro e valutazione: ringraziare e fidelizzare

8.1. Gli strumenti di web analytics

8.2. Google Analytics

8.3. Google Search Console

8.4. Mouseflow e/o Hotjar

8.5. Test di usabilità

8.6. UX research: perché è importante testare il proprio sito web?

8.7. Test di usabilità quantitativo vs test di usabilità qualitativo

8.7.1. Test quantitativi

8.7.2. Test qualitativi

8.8. Eye tracking

8.9. EEG

8.10. GSR

8.11. Come scegliere il test di usabilità?

8.11.1. Usability test qualitativi

8.11.2. Usability test quantitativi

8.11.3. Usability test: principali differenze tra analisi qualitativa e quantitativa

9.1. La user experience

9.2. Posizionare il booking form: l’elemento giusto nel posto giusto

9.3. Booking form su schermi desktop

9.4. Booking form mobile

9.4.1. Come mettere in risalto il booking form? Occhio al colore!

9.5. L’importanza delle immagini nel coinvolgimento del tuo utente

9.6. L’immagine come indicatore di direzione

9.7. Coerenza tra immagini OTA e immagini sito

9.7.1. Le foto dello staff

9.7.2. Le foto degli utenti

9.7.3. Riprova sociale e recensioni

9.8. Recensioni positive

9.9. Recensioni negative

9.10. Le aspettative positive

9.11. Le aspettative negative

10.1. Il marketing predittivo nel settore turistico: cos’è e come metterlo in pratica

10.2. Case Study: Hotel terme Venezia

10.3. Lugano Dante – user experience

10.4. Pineta Nature Resort, tra analisi di benchmark e neuromarketing

10.5. Intervista a Nicola Sicher, direttore di Pineta Hotels a cura di Stefano Civiero

10.6. Conclusioni

10.7. Caso di successo: ottimizzazione delle foto da inserire nei portali turistici

10.8. Pisa: analisi di neuromarketing sulla destinazione

10.9. In lapidem: il neuromarketing e i dati scritti nelle pietre di Simone Puorto

11.1. Il metodo per applicare quanto ha letto

11.2. Tirare o spingere non sono la stessa cosa

11.3. Il magazzino delle idee

11.4. Spingere o tirare le idee non è la stessa cosa

11.5. La pianificazione delle idee

11.6. Stop starting, start finishing

11.7. Il team alla base di tutto

11.8. Tutto a piccoli passi

11.9. Gli errori come risorsa

11.10. Gestione delle priorità

12.1. Introduzione

12.2. Ricambio generazionale e innovazione nel settore turistico

12.3. Neuroscienza del consumatore: nuove misure e nuovi approcci

12.4. Verso un cambio di paradigma

13.1. Il web marketing turistico

13.2. Less is more

13.3. I vantaggi del neuromarketing

13.4. Il ritorno dell’investimento

14.1. Big data e neuromarketing

14.2. Codici etici del neuromarketing

14.3. Le preoccupazioni etiche solevate dal neuromarketing

14.4. Codice etico di ESOMAR sulle ricerche di mercato

14.5. Le principali controversie legate al neuromarketing

15.1. PERCHÉ applicare il neuromarketing alla mia comunicazione online?

15.2. COME applicare il neuromarketing alla mia comunicazione online?

15.3. QUANDO applicare il neuromarketing alla mia comunicazione online?

15.4. QUANTO COSTA applicare il neuromarketing alla mia comunicazione online?

15.5. A CHI RIVOLGERSI per applicare il neuromarketing alla mia comunicazione online?

llibri da portare in vacanza Acquista ora
"Neuromarketing per il Turismo Online"
Amazon.it su Amazon.it o su Darioflaccovio.it Darioflaccovio.it